Risparmio 2.1

Xchanging Italy, via ai nuovi servizi digitali per private banker

Xchanging Italy, attiva nel mercato del business processing e dei servizi tecnologici per il settore della finanza, lancia la soluzione digitale per supportare i private banker nella gestione della propria clientela.

Una soluzione IT user-friendly che, con un semplice click, permette al consulente finanziario di avere a disposizione una serie di informazioni:  visualizzazione della classificazione dei portafogli e della adeguatezza della posizione sulla base delle normative vigenti (Mifid), visualizzazione del portafoglio e delle raccomandazioni di investimento e visualizzazione di report on-demand con analisi grafica delle posizioni, singole o aggregate, disponibili anche in formato .pdf per l’invio al cliente via email. La soluzione di Xchanging consente inoltre la possibilità di esposizione delle performance e la gestione completa dei mandati, inclusi gli aspetti commissionali e fiscali.
I sistemi tecnologici di Xchanging Italy, che ha chiuso il 2014 con una crescita del valore della produzione di circa il 3% e un EBIT in forte incremento (da -1,5 milioni di euro del 2013 a circa 1,7 milioni di euro), gestiscono 30 milioni di transazioni all’anno per conto di oltre 100 realtà finanziarie operanti in Italia e masse pari a 120 miliardi di Euro. Tra gli elementi principali che hanno contribuito ai risultati del 2014, anche il rinnovo della partnership con il Gruppo Esperia per l’outsourcing dei processi informatici e amministrativi dell’intera struttura di back office: primo caso in Italia di affitto di ramo di azienda nel settore del risparmio gestito.
Le certificazioni acquisite (ISO 9001, ISAE 3401 Type 1 e 2 e ISO 27000 01) e le partnership in essere consentono a Xchanging Italy di porsi sul mercato come un provider completo, unico e certificato assicurando una copertura totale della value chain, dal rapporto col cliente attraverso una piattaforma di CRM, all’ ottimizzazione del portafoglio con un sistema applicativo a supporto del risk management fino alla fornitura di un servizio end to end alle banche private attraverso una piattaforma integrata di core banking.
“Operiamo in un settore oggetto di un’intensa attività di regolamentazione – commenta l’Amministratore Delegato di Xchanging Italy, Massimiliano Monfreda – e la nostra strategia è quella di utilizzare un approccio innovativo all’adeguamento normativo per cogliere nuove opportunità sia in chiave di efficientamento dei processi sia sul fronte dell’upgrade tecnologico. Il lancio di questa soluzione digitale segue gli importati investimenti sostenuti da Xchanging Italy, volti a completare l’integrazione e la migrazione di tutti i clienti su un’unica infrastruttura tecnologica, con evidenti benefici in termini di costo e di efficientamento dei processi. L’appartenenza a un gruppo globale – conclude – ci consente di sfruttare competenze e metodologie vincenti già sperimentate in altri mercati, di espandere servizi domestici cross border e di guardare a nuovi settori già coperti a livello internazionale come il procurement e l’assicurativo”.