PROMOTORI & CONSULENTI

La generazione 2.0 di Anasf. Presentata all’ItForum l’App per i promotori finanziari

Anasf prosegue sulla strada dell’informatizzazione e digitalizzazione e lancia la sua nuova App. “Abbiamo messo a disposizione dei soci un’area riservata per poter caricare i propri documenti, sempre disponibili su internet da pc e tablet e da dove potranno iscriversi ai seminari di aggiornamento professionale”, spiega Felice Graziani, componente del Comitato Esecutivo di Anasf con delega all’area Marketing e sviluppo associativo.

Nel dettaglio, l’App permette anche l’accesso all’elenco delle scuole in tutta Italia che hanno aderito a Economic@mente® – Metti in conto il tuo futuro (il progetto di educazione finanziaria dell’Associazione), all’elenco dei componenti dei Comitati Regionali suddivisi per regione, oltre all’aggiornamento costante con news e rassegna stampa sull’attività. Fra le innovazioni, una sezione che si collega direttamente al canale Anasf Youtube, che raccoglie il filmati delle conferenze e degli interventi degli esponenti dell’Associazione, e la Sala stampa, che raccoglie in formato pdf direttamente sfogliabile on line il magazine PF e l’house organ PFNews. L’App, disponibile per tablet (Android, Ipad) e per pc, sarà scaricabile direttamente dal sito www.anasf.it.
“In questi mesi abbiamo integrato i servizi ai soci con il Promokit Pec, siglando con Inforcert, primo ente certificatore per la firma digitale in Italia e leader di mercato per i servizi di posta elettronica certificata legalmail, una convenzione per agevolare i soci a dotarsi degli strumenti indispensabili per ogni transazione o processo digitale”, fa notare Germana Martano, direttore generale Anasf.
Nella conferenza “Anasf 2.0 – La comunicazione con e per i promotori finanziari”, che si è svolta giovedì 23 marzo a Rimini presso l’ITForum, il presidente di Anasf, Maurizio Bufi, ha poi ripercorso i principali passi che l’Associazione ha compiuto negli ultimi mesi a tutela della categoria, ricordando l’impegno profuso nella battaglia contro l’iscrizione all’Oam e la positiva risposta di Unioncamere, che ha abbracciato la posizione dell’Associazione relativamente all’aggiornamento dell’iscrizione dei pf alle Camere di Commercio. “Anasf ha raccolto negli ultimi mesi diversi successi – ha detto Bufi in occasione della conferenza – Ma non ci fermiamo qui: il nostro obiettivo è quello di tutelare sempre meglio la categoria e a questo scopo è stato lanciato a maggio un modello di contratto per i promotori finanziari, con l’intento di chiarire alcune zone grigie attualmente presenti nel rapporto tra intermediario e professionista, che sta raccogliendo il favore e l’attenzione degli attori coinvolti. Modernità e innovazione sono state le parole d’ordine che hanno contraddistinto l’ultimo anno dell’Associazione, da quando è stata rinnovata l’immagine e creati il nuovo logo e il sito istituzionale. Ed è proprio sulla scia di questi cambiamenti che abbiamo deciso di lanciare la nuova App”.