PROMOTORI & CONSULENTI

Da Allfunds strumenti e soluzioni evolute per rendere più facile ed economico l’ingresso nella Mifid II

Allfunds Bank, leader europeo e uno dei top player globali tra le piattaforme di distribuzione B2B di fondi di terze parti riservata agli investitori istituzionali, in vista dell’entrata in vigore della Direttiva MiFID II, ha sviluppato strumenti e soluzioni tecnologiche idonee a facilitare l’adempimento, da parte dei suoi clienti, dei requisiti imposti dalla nuova normativa.

In particolare Allfunds, facendo leva sulle sue storiche e comprovate competenze in campo digitale, è pronta ad offrire ai clienti uno strumento sofisticato per l’analisi approfondita delle diverse share-class, un catalogo che abbraccia tutti i 54.000 fondi ed ETF presenti sulla sua piattaforma, oltre a valide soluzioni specifiche per un miglioramento qualitativo ulteriore.
Lo strumento per l’analisi della share class, unitamente al catalogo dei fondi fornirà ai distributori dettagli chiave. La maggior parte delle informazioni per gli asset manager e per i wealth manager saranno fornite attraverso Allfunds Fund Catalogue, una piattaforma fondamentale per le strategie basate sui dati messe in campo dalla società.
Tutte le soluzioni e i dati verranno messi a disposizione in differenti formati, tra cui il file-exchange, l’Allfunds Web 3.0 lanciato di recente e la piattaforma API. L’impegno di Allfunds per supportare efficacemente i gestori e i distributori con strategie digitali in questa fase di transizione è stato illustrato in occasione del Summit MiFID II organizzato a Madrid dalla società, a cui hanno preso parte più di 240 società leader del mercato. I benefici che Allfunds si è preparata ad offrire ai suoi clienti sono conseguenti a:
• Economie di scala e specializzazione Nella sua qualità di più grande piattaforma in Europa, e grazie al suo elevato livello di specializzazione, Allfunds è in grado di assicurare importanti economie di scala con un unico terminale di accesso, contribuendo a minimizzare i costi per i distributori e le società di gestione, nel momento in cui queste ultime diventeranno MiFID II compliant.
• Accessibilità conforme alle previsioni della normativa MiFID II per 54.000 fondi ed ETF, presenti nella piattaforma di Allfunds, la più grande in Europa.
• Strumenti per assistere i distributori nell’adempimento degli obblighi imposti dalla MiFID II, concepiti per offrire valore aggiunto ai loro investitori, ad esempio motori di comparazione digitale tra i fondi che facilitano la selezione della più corretta share class per i target di riferimento.
Allfunds inoltre raccoglierà, standardizzerà e metterà a disposizione dati specifici relativi a MiFID II. Un accesso semplificato ed efficiente ai dati è infatti indispensabile dal momento in cui entrerà in vigore un obbligo di trasparenza attraverso tutta la catena della distribuzione dei fondi. I gestori di fondi a loro volta trarranno beneficio nell’accedere alla distribuzione attraverso un canale trasparente e sicuro che fornisce i dati sui distributori di cui possono avere bisogno, sia per essere in conformità con la nuova normativa che per ottenere informazioni affidabili per l’implementazione delle loro strategie distributive.
“È ormai evidente che il fintech prospetti una vera e propria rivoluzione a livello globale, capace di condizionare il successo di qualsiasi operatore finanziario. Oggi i player che mirano a essere leader del proprio segmento o ad accrescere la propria quota di mercato non possono che considerare la tecnologia in chiave strategica”, sottolinea Gianluca Renzini, Deputy General Manager di Allfunds.
“Anche in Italia il nostro impegno verso i Clienti ci vede attivi nelle attività di formazione e informazione volte a presentare nel dettaglio le diverse soluzioni che abbiamo messo a disposizione dei distributori, dalle aule di approfondimento e confronto sugli impatti della normativa alla presentazione di soluzioni pratiche quali ad esempio i supporti per il calcolo delle retrocessioni a livello dell’investitore finale o la veicolazione dei dati e l’aggregazione degli stessi per la reportistica di dettaglio”, aggiunge Licia Megliani, Country Head Italia di Allfunds.