Mercati

Mercati finanziari su nuovi massimi

“I mercati finanziari post elezioni tornano a segnare nuovi massimi, dopo la pausa di riflessione legata ai timori dei risultati elettorali”, spiega Francesco Castelli, gestore del fondo Lemanik Selected Bond che chiude il mese in positivo superando quota 6%, malgrado la volatilità pre-elettorale.

Il mese di maggio si è contraddistinto da un improvviso ritorno di paura nella periferia europea, a causa del richiamo anti-europeista. I risultati elettorali hanno riportato, comunque, un certo ottimismo. I titoli subordinati bancari continueranno a supportare l’asset class nei mesi a venire: presentano, infatti, un’attraente combinazione di alto rendimento e di fondamentali in miglioramento.
“Manteniamo un portafoglio ben diversificato e moderatamente difensivo, caratterizzato da titoli relativamente poco volatili, con un’esposizione abbastanza contenuta agli Additional Tier 1 e un incremento nella presenza di titoli in dollari USA (a cambio coperto) – conclude Castelli – e confermiamo un approccio di portafoglio volto a cogliere le opportunità di guadagno cedolare, ritenendo meno probabile l’ipotesi di ulteriori utili in conto capitale”.