INVESTIMENTI

BMO Global Asset Management advisor del fondo pensione aperto di HDI Assicurazioni S.p.A. sugli investimenti ESG

BMO Global Asset Management, società globale di gestione degli investimenti con oltre 30 anni di esperienza nel campo degli investimenti ESG, ha acquisito un mandato di advisory da HDI Assicurazioni (Compagnia di Assicurazioni con sede in Roma, appartenente al Gruppo Talanx di Hannover).

Grazie a tale accordo, la Compagnia assicurativa si avvarrà del servizio REO® di BMO per rendere il portafoglio di investimenti del proprio fondo pensione aperto “Azione di Previdenza” sempre più in linea con il rispetto delle tematiche ESG. Con il servizio REO® BMO, infatti, offre agli investitori istituzionali la possibilità di avere un’analisi accurata e costante delle posizioni del loro portafoglio in chiave ESG e un’attività di engagement attiva.
Tale servizio è stato concepito in particolare per tutti quegli investitori istituzionali che sono consapevoli della possibilità di influenzare le decisioni delle aziende nelle quali sono investiti indirizzandole verso un rispetto sempre maggiore delle tematiche ESG, ma che non hanno le risorse interne per poter agire in modo sistematico su tutte le società nelle quali investono.
Giampaolo Giannelli – Responsabile per l’Italia di BMO Global Asset Management commenta: “L’attenzione verso una gestione attiva degli investimenti responsabili si fa avanti anche sul territorio italiano. Non basta investire in aziende virtuose dal punto di vista ESG. Gli investitori istituzionali riconoscono sempre più l’importanza di un’attività di engagement capillare. Affinché il rispetto delle istanze ESG diventi sempre più un benchmark condiviso, il ruolo attivo degli investitori istituzionali è cruciale. Il servizio REO® di BMO va proprio in questa direzione”.
Fabio Rogato – Vice Direttore Generale Rami Vita, Finanza e Legale Business: “L’accordo con BMO è strategico per la Compagnia e dimostra il crescente impegno di HDI Assicurazioni verso le tematiche ESG come ulteriore conferma della sua sensibilità verso le esigenze di lungo periodo dei suoi investitori, nell’ottica di una combinazione costante di ricerca di redditività e sostenibilità.
Non c’è sviluppo sostenibile senza attenzione alle tematiche sociali, ambientali e di corporate governance. Ne siamo sempre più convinti e lo dimostra anche il recente Action Plan della Commissione UE sullo Sviluppo sostenibile dei mercati finanziari e dell’economia. Puntiamo a fare ancora di più e valuteremo di orientarci in futuro verso attività di Voting e verso l’Impact Investing per dare sempre più concretezza al nostro impegno”.