INVESTIMENTI, Mercati

Asset allocation: neutrali sulle azioni, positivi sulla sterlina

Secondo Eurizon, il coronavirus non interromperà la ripresa globale. Ma può essere un elemento temporaneo di incertezza per le azioni

Una partenza molto positiva per le azioni nel 2020, interrotta però dai timori suscitati dal virus polmonare in Cina. Tassi governativi di Usa e Germania inizialmente stabili e poi in calo verso i minimi dello scorso anno e rendimento assoluto positivo dei mercati a spread. Spread Italia-Germania in calo dopo il risultato delle elezioni regionali e dollaro stabile, contro le altre valute in aggregato, sui livelli a cui si trova da fine 2018. È questo il quadro di inizio 2020, secondo gli esperti di Eurizon, che evidenziano come l’allentamento delle tensioni Usa-Cina, combinato al forte stimolo monetario deciso dalle banche centrali nella seconda metà dello scorso anno, sostenga aspettative di prosecuzione del ciclo economico globale.

E il coronavirus? Per gli esperti l’epidemia non sembra avere il potenziale di interrompere la ripresa globale, ma può rappresentare un elemento temporaneo di incertezza in grado di rallentare un movimento di breve periodo dei mercati azionari già piuttosto ‘tirato’.

Ecco quindi, in breve, il giudizio sulle singole asset class.

Azioni. “Si adotta un giudizio neutrale sulle azioni (da positivo), come presa di profitto dopo un movimento rialzista di breve che appare storicamente molto tirato. Si conferma l’ordine di preferenza geografico: (1) Usa, (2) Giappone, Europa, Emergenti, (3) Pacifico ex Giappone.

Obbligazioni governative. “Giudizio neutrale su Usa, negativo su Germania e Paesi ‘quasi core’. Si confermano i giudizi di neutralità sulla duration Usa e di sottopeso per la Germania e i governativi quasi core dell’area Euro. Giudizio neutrale sui titoli governativi periferici dell’Eurozona. Confermato il giudizio neutrale sui titoli governativi ‘non core’ dell’area Euro”.

Obbligazioni a spread. “Giudizio positivo sulle obbligazioni a spread. Si mantiene un posizionamento di sovrappeso sui mercati a spread, con il seguente ordine relativo di preferenza: (1) Mercati Emergenti e High Yield, (2) corporate Investment Grade”.

Valute. “Giudizio positivo su yen, sterlina e valute emergenti. Si confermano i posizionamenti favorevoli allo yen, alla sterlina britannica e alle valute emergenti”.