Highlight, PROMOTORI & CONSULENTI

State Street, Aristeguieta a capo del business internazionale

Esperto del settore ed ex ceo di Citigroup Asia, guiderà la crescita di State Street Corporation in Europa, Medio Oriente, America Latina e nella regione Asia-Pacifico

State Street Corporation ha scelto Francisco Aristeguieta come nuovo ceo del proprio business a livello internazionale. Aristeguieta, che arriverà a luglio, riporterà al presidente e ceo di State Street, Ron O’Hanley, e diventerà membro del management committee, il gruppo di senior executive della società con le più alte responsabilità strategiche e decisionali.

Aristeguieta, 53 anni, approda in State Street da Citigroup, dove ha recentemente ricoperto il ruolo di ceo del business in Asia, con supervisione su 60 mila persone e un terzo degli utili della società. In passato, ha ricoperto il ruolo di responsabile delle attività di Citigroup in America Latina e, in precedenza, ha guidato il Transaction Services Group, sempre in America Latina, comprendente il securities service e il trade and cash management, ed è stato, inoltre, vice presidente del Banco de Chile. Le sue numerose nomine nei consigli di amministrazione di gruppi industriali e non profit includono The Asia Society, Junior Achievement Americas e The American Chambers of Commerce of Latin America.

“Siamo lieti di dare il benvenuto a Francisco in State Street”, ha dichiarato Ron O’Hanley. “La sua profonda esperienza e le sue comprovate competenze di leader contribuiranno a far progredire la nostra strategia e a raggiungere i nostri obiettivi di crescita a beneficio dei nostri clienti e degli azionisti, aumentando i già solidi team di gestione situati al di fuori degli Stati Uniti. Questa nomina rafforza anche il nostro impegno a rendere State Street un’organizzazione più agile ed efficace per i nostri clienti”.

State Street vanta una forte presenza in Europa, in Asia-Pacific e in Medio Oriente al servizio di asset manager, asset owner, official institution, banche centrali, compagnie di assicurazione e intermediari finanziari. Oggi, l’azienda genera oltre il 40% dei suoi ricavi al di fuori dagli Stati Uniti, fornendo soluzioni ai propri clienti in 28 paesi e più di 100 mercati con circa 25.000 dipendenti. I driver della domanda di supporto globale da parte dei clienti sono il rapido sviluppo dei piani pensionistici, la crescita dei veicoli di investimento collettivo e le tendenze demografiche favorevoli.

Inizialmente basato a Hong Kong, Aristeguieta sarà responsabile di tutte le attività commerciali di State Street al di fuori degli Stati Uniti, tra cui la guida della strategia, la gestione del client engagement, lo sviluppo dei talenti, la ricerca di opportunità di crescita e l’aumento della quota di mercato, nonché l’approfondimento delle relazioni con i funzionari governativi e le autorità di regolamentazione locali. Lavorerà in partnership con i leader aziendali globali di State Street per offrire soluzioni, competenze e insight ai clienti a livello globale.

“Sono entusiasta di entrare in State Street, una società leader nel suo settore e che ammiro profondamente”, ha dichiarato Francisco Aristeguieta. “Credo che ci siano grandi opportunità per il futuro date le dimensioni e l’impronta globale di State Street, nonché l’innovazione e il talento che sta portando al settore. Non vedo l’ora di poter fare leva su questi vantaggi e di espandere ulteriormente la portata internazionale della società, della sua crescita e di contribuire ai risultati”.