Highlight, PROMOTORI & CONSULENTI

AllianzGI nomina il suo primo chief sustainability officer

Per ricoprire la nuova posizione di capo della sostenibilità è stata scelta Beatrix Anton-Groenemeyer, che riporterà direttamente al ceo di AllianzGI

Allianz Global Investors, uno tra i principali asset manager attivi, ha creato la nuova posizione di chief sustainability officer. Il ruolo di capo della sostenibilità è stato affidato a Beatrix Anton-Groenemeyer, attualmente global head of product specialists per il fixed income. Beatrix, che ha assunto la posizione con effetto immediato, nella sua nuova veste riporterà direttamente al ceo Andreas Utermann. Una nomina che vuole essere un segnale forte dell’importanza della sostenibilità per AllianzGI.

“In quanto investitori di lungo termine focalizzati sulla tutela del futuro dei propri clienti, la sostenibilità assume un’importanza fondamentale – ha commentato il ceo Andreas Utermann -. La nostra capacità di migliorare i risultati di investimento adottando un approccio olistico alla sostenibilità, rappresenta un principio chiave della nostra value proposition. Questa nuova nomina sottolinea sia il grande valore che attribuiamo al concetto di sostenibilità, sia la nostra intenzione di continuare ad agire in prima linea nell’active investing”.

AllianzGI è in prima line nelle tematiche Esg sin dal 2000. Per gli ultimi due anni consecutivi, ha ricevuto il rating A+ per il proprio approccio globale a Strategia e Governance Esg secondo i Principles for responsible investment (Pri). “L’intero patrimonio gestito (pari a 535 miliardi di euro al 31 marzo 2019) può essere definito ‘Esg informed’ – spiega una nota del gruppo -: tutti i suoi professionisti degli investimenti hanno a disposizione un programma all’avanguardia di engagement, stewardship e ricerca proprietaria. AllianzGI è impegnata nella progressiva integrazione dei fattori Esg in tutte le proprie strategie di investimento; l’approccio ‘Esg Integrated’ è già applicabile a 118 miliardi di euro di asset in gestione; oltre 22 miliardi di euro sono allocati a strategie Sri, e circa 6 miliardi di euro sono destinati all’impact investing”.