Fondi

Comgest lancia un nuovo fondo sull’azionario europeo

Comgest amplia la gamma di fondi azionari sull’Europa autorizzati in Italia e ottiene l’autorizzazione per il Comgest Growth Mid-Caps Europe.

Il fondo consente agli investitori di diversificare la loro esposizione sull’azionario europeo, investendo in un portafoglio molto concentrato di titoli attentamente selezionati tra le migliori società europee di media capitalizzazione (tra i 300 milioni e i 10 miliardi di euro).
Il fondo ha un rating di 5 stelle Morningstar™ e vanta un track record di oltre 10 anni, nel corso dei quali ha regolarmente sovraperformato – con scarti considerevoli – l’indice MSCI Europe Mid Cap. La strategia seleziona un portafoglio concentrato di società di media capitalizzazione di elevata qualità e crescita a lungo termine, adottando i medesimi criteri di selezione che Comgest applica ai fondi large-cap. Attualmente i titoli in portafoglio sono 28.
A fine febbraio il Comgest Growth Mid-Caps Europe era prevalentemente concentrato sui settori farmaceutico (32%), tecnologico (30%) e del consumo (18,7%). Dal punto di vista dell’allocazione geografica, i principali Paesi sono il Regno Unito, la Francia e la Germania. “Il mercato azionario europeo è rimasto debole in questo avvio di 2016. A febbraio, l’indice MSCI Europe ha registrato un calo del 2,2% in Euro. I titoli Mid-Cap sono stati anch’essi deboli (indice MSCI Europe Mid-Cap in calo dell’1,4%). I dati recenti hanno confermato che la crescita europea vive al momento una stagnazione, dovuta anche alle incertezze politiche. All’interno di questo contesto è importante saper individuare i potenziali di crescita; per questo motivo, Comgest continua a concentrarsi nella selezione dei titoli che strutturalmente combinano crescite annue a doppia cifra alla qualità dei prodotti e alla forza del loro modello di business”, ha affermato Franz Weis, responsabile dell’European Equity Team di Comgest. Comgest Growth Mid-Caps Europe va ad arricchire la gamma di fondi attivi sull’azionario Europa a disposizione degli investitori italiani e che vedeva già la presenza di Comgest Growth Europe e Comgest Growth Greater Europe Opportunities.