Etf

Candriam entra sul mercato Etf Plus di Borsa Italiana quotando una gamma di Etf Esg multi-factor

Candriam Investors Group, gestore patrimoniale multi-specialista paneuropeo di proprietà di New York Life Investment Management LLC con circa 112 miliardi di euro di patrimonio gestito1 approda sul mercato italiano degli ETF. A partire da oggi sono, infatti, quotati su Borsa Italiana cinque ETF di Candriam Luxemburg.

I quali consentono di investire sui mercati azionari e obbligazionari, beneficiando contemporaneamente dei vantaggi di due strategie innovative: l’approccio ESG e una selezione ‘intelligente’ dei titoli realizzata attraverso l’utilizzo di quattro distinti fattori di investimento. Con i nuovi ETF Candriam amplia la propria offerta di soluzioni pensate per specifiche esigenze di portafoglio, mantenendo al contempo l’impronta attiva ed ESG che da sempre caratterizza la sua filosofia d’investimento.
Nel proporre sul mercato questi innovativi strumenti, Candriam si è avvalsa dell’expertise di IndexIQ, boutique di investimento statunitense specializzata in strategie Smart Beta e detenuta dal medesimo azionista di Candriam: New York Life.
Matthieu David, Head of Italian Branch di Candriam Investors Group, afferma: “Siamo convinti che il mercato italiano gradirà questa offerta distintiva di ETF, che si caratterizza per un approccio alla gestione altamente attivo e che fonde l’expertise di Candriam negli investimenti sostenibili e responsabili con quella negli Smart Beta di IndexIQ, innovativo provider molto conosciuto negli USA. La combinazione di questi due criteri potrà far ottenere agli investitori migliori ritorni aggiustati per il rischio. Il lancio di questi ETF rappresenta un’ulteriore tappa evolutiva di Candriam, da sempre attenta a soddisfare le esigenze in continuo mutamento degli investitori offrendo loro soluzioni e servizi innovativi”.
I 5 ETF ESG Smart Beta di Candriam sono a replica fisica, armonizzati UCITS e permettono di prendere posizione su tre mercati azionari (Europa, area UEM, Giappone) e sui titoli di Stato e sulle obbligazioni corporate emesse in Euro.
Entrando nel dettaglio delle strategie implementate dagli ETF, Koen Van De Maele, Global Head of Investment Engineering di Candriam spiega: “Nella definizione dell’universo di investimento effettuiamo prima un attento screening ESG e, successivamente, procediamo alla costruzione del portafoglio adottando una metodologia Smart Beta che prende in considerazione quattro fattori: value, size, quality e low volatility”.
Gli ETF di Candriam che riportano il nome di IndexIQ, hanno un TER contenuto che oscilla dallo 0,30% allo 0,35% all’anno e sono altamente diversificati. Nel dettaglio, essi investono in:
− IndexIQ Factors Sustainable Europe Equity UCITS ETF Cap: oltre 280 large e mid cap europee. Livello di rischio: 6
− IndexIQ Factors Sustainable EMU Equity UCITS ETF Cap: oltre 150 large e mid cap dell’UEM. Livello di rischio: 6
− IndexIQ Factors Sustainable Japan Equity UCITS ETF Cap: oltre 140 large e mid cap giapponesi. Livello di rischio: 6
− IndexIQ Factors Sustainable Sovereign Euro Bond UCITS ETF Cap oltre 120 bond di Stati Sovrani (Paesi UEM e non UEM) denominati in Euro. Livello di rischio: 3
− IndexIQ Factors Sustainable Corporate Euro Bond UCITS ETF Cap: oltre 280 bond corporate investment grade denominati in Euro. Livello di rischio: 3

1 Al 31 marzo 2018. Il patrimonio gestito comprende beni che non ricadono all’interno della definizione della Securities and Exchange Commission statunitense di “regulatory AUM” (patrimonio gestito regolamentato) nel cosiddetto Form ADV, Part 1A