TAX & LEGAL

Blackstone ottiene da Banca d’Italia autorizzazione a operare al direct lending con cinque fondi irlandesi

Lo studio Simmons & Simmons ha assistito Blackstone nell’ottenimento di una delle prime autorizzazioni da parte della Banca d’Italia a fondi alternativi esteri a operare nel direct lending in Italia.

In particolare, il team italiano ha ottenuto l’autorizzazione al direct lending per cinque fondi irlandesi della piattaforma di Blackstone, mentre è in corso la procedura per l’autorizzazione di un sesto fondo.

L’ottenimento dell’autorizzazione ha imposto l’adozione di una serie di importanti modifiche ai regolamenti dei fondi oggetto della procedura. Ciò per allinearne la disciplina a quella, più restrittiva di quella irlandese, applicabile ai fondi italiani.

L’operazione consente oggi a questo importante gestore internazionale di beneficiare di un notevole vantaggio commerciale rispetto ad altri players, essendo di fatto tra i primi (e pochi) fondi esteri ad avere ottenuto la suddetta autorizzazione.

Il team di Simmons & Simmons che ha assistito Blackstone è stato guidato dal partner Romeo Battigaglia e ha incluso l’of counsel Maria Giusy Naccarato, la senior associate Mirella Di Carlo e la trainee Floriana Sarra.

Elenco dei professionisti coinvolti nell’operazione: Mirella Di Carlo – Simmons & Simmons; Floriana Sarra – Simmons & Simmons; Maria Giusy Naccarato – Simmons & Simmons; Romeo Battigaglia – Simmons & Simmons; Mirella Di Carlo – Simmons & Simmons; Floriana Sarra – Simmons & Simmons; Maria Giusy Naccarato – Simmons & Simmons; Romeo Battigaglia – Simmons & Simmons;