PROMOTORI & CONSULENTI

Generali Investments e Università Bocconi presentano uno studio sulla politica degli investimenti delle Casse di Previdenza

Generali Investments, la principale società di asset management del Gruppo Generali con oltre €460 miliardi di attivi attualmente in gestione1, ha organizzato a Roma la terza edizione del convegno “Orizzonti della Previdenza”, un momento di approfondimento e discussione per i fondi pensione e le casse di previdenza su tematiche legate all’evoluzione della previdenza.

In occasione del convegno, è stato presentato lo studio “Le Casse di Previdenza – politica degli investimenti e sua disciplina”, elaborato dal centro BAFFI CAREFIN (Centre for Applied Research on International Markets, Banking, Finance and Regulation) dell’Università Bocconi di Milano. Tale ricerca si propone come uno strumento a disposizione degli operatori della previdenza, per comprendere meglio l’evoluzione del contesto normativo attuale. Lo studio esamina la disciplina sulla politica degli investimenti delle Casse di previdenza ed i suoi riflessi gestionali, con particolare riferimento all’applicazione a queste ultime del codice degli appalti pubblici per quanto riguarda la scelta dei gestori finanziari e della banca depositaria.
Mentre l’iter di emanazione del decreto sugli investimenti è ancora in corso ed ha fin qui evidenziato alcune criticità, la ricerca analizza lo scenario, caratterizzato da grande eterogeneità, in cui le Casse operano in materia di investimenti, ed i dati sugli attuali investimenti delle Casse. Lo studio analizza poi, con un dettagliato esercizio di simulazione, l’impatto dei fattori demografici sul profilo di rischio ottimo nelle gestioni asset-liability (ALM).
Il convegno ha visto anche un intervento sul tema Investimenti Liability-Driven a cura di Anna Maria Reforgiato Recupero, recentemente nominata Head of Insurance & Liability Driven Investors (LDI) Solutions in Generali Investments. Santo Borsellino, CEO di Generali Investments, ha commentato: “Il settore delle Casse dei liberi professionisti si sta evolvendo dal punto di vista normativo e di mercato, ed è per molti aspetti al centro della riflessione che interessa l’intero sistema pensionistico. Riconoscendo il ruolo centrale che le Casse di Previdenza svolgono nel contesto, Generali Investments è particolarmente orgogliosa di aver collaborato con il Centro BAFFI CAREFIN dell’Università Bocconi all’elaborazione della ricerca presentata oggi, che mette in luce alcuni aspetti tecnici di indubbio valore per lo sviluppo di queste tematiche”.
Sergio Paci, responsabile presso il Centro BAFFI CAREFIN per la ricerca svolta, ha dichiarato: “Le Casse non sono un semplice intermediario finanziario, ma un’importante tipologia di istituzione con finalità previdenziali, la cui solidità e buona gestione è interesse di tutti tutelare. L’analisi complessiva del nuovo schema di decreto mette in evidenza un quadro per molti profili rispettoso dell’attuale prassi operativa di scelta, anche se non mancano vincoli e condizionamenti che impegnano comunque i responsabili delle Casse ad una serie di azioni e relative decisioni da attuare in un orizzonte pluriennale. Il cambiamento più rilevante riguarda l’adozione di un approccio di natura qualitativa finalizzato alla prevenzione e alla gestione del rischio con adeguata struttura organizzativa.”
1 Fonte: Generali Investments Europe S.p.A. Società di gestione del risparmio, settembre 2017