LAVORO & FORMAZIONE

Una settimana da agenti per i millennial di AXA Italia per co-creare l’assicurazione del futuro

Innovazione, idee ed esperienze a confronto, co-creazione per continuare a trasformare la rete distributiva e reinventare il mestiere assicurativo a partire da necessità tradizionali fino ad arrivare ai nuovi rischi. Sono questi gli ingredienti di “Millennial in Agenzia”, l’iniziativa di AXA Italia che porta i giovani collaboratori,

a partire dalla Direzione Distribuzione, a vivere un’esperienza da agenti per una settimana, per conoscere da vicino il lavoro delle agenzie ed entrare in contatto diretto con i clienti. Dal Front al back office, dalla preventivazione all’emissione di contratti, fino alla gestione del quietanzamento, ma anche la realizzazione di campagne di CRM e soprattutto il confronto diretto e la relazione aperta con il cliente: gli otto millennials coinvolti in questa prima fase dell’iniziativa si cimenteranno in questa nuova esperienza in sette agenzie del territorio nazionale – Milano, Varese, Lecco, Roma e Bari. “I millennial stanno reinventando il presente e il futuro e noi di AXA vogliamo reinventare l’assicurazione.
Un mix perfetto – ha dichiarato Patrick Cohen, CEO del Gruppo AXA Italia. “Per accelerare questo cambiamento abbiamo scelto di unire la professionalità, l’esperienza e lo spirito imprenditoriale dei nostri agenti con la creatività, il talento e la carica dei nostri giovani. Continuiamo a potenziare il nostro ecosistema di innovazione partendo dalle persone di AXA, collaboratori e agenti, in partnership con startup, incubatori di idee e università per aiutare i nostri clienti a vivere meglio”. “Per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi è fondamentale conoscere la vita di agenzia, capire a fondo come funziona il business e soprattutto ascoltare la voce dei clienti” – ha sottolineato Domenico Martiello, Direttore Distribution & Sales del Gruppo AXA Italia.
“Mescolare esperienze, generazioni e punti di vista è una ricchezza per noi e per la rete. Questa iniziativa è un tassello nel nostro percorso verso un ruolo consulenziale sempre più evoluto, capace di rispondere concretamente alle aspettative di una generazione con nuove necessità di protezione”. Sono proprio i giovani (fasce 18-24 e 25-34 anni), secondo una ricerca AXA – Episteme, a vedere nelle assicurazioni un abilitatore al rischio e un consulente nella gestione del cambiamento.
Quindi assicurazioni che permettono di correre qualche rischio in più in sicurezza per il 18,5% dei giovani dai 25 ai 34 anni, mentre per il totale della popolazione è del 14,4%; l’assicurazione permette di pianificare meglio il futuro per il 24,6% degli under 25 vs il 14,2% di accordo da parte del totale della popolazione. Inoltre l’11,5% degli under 25 e il 10% dei 25-34enni sarebbe molto interessato a sottoscrivere un prodotto di consulenza per la gestione del cambiamento offerto da un’assicurazione vs il 7,3% del totale della popolazione.1

1 Circa 3.550 interviste CAWI (Computer-Assisted Web Interviewing) a un campione di 1.656 individui tra i 18 e i 74 anni, effettuate ad ottobre 2017