Etf, Highlight

Vanguard quota 19 Etf su Borsa Italiana

Vanguard, pioniere nel settore degli investimenti indicizzati a basso costo da più di quarant’anni, comunica il proprio ingresso su Borsa Italiana con la quotazione di 19 ETF azionari e a reddito fisso.

Si tratta del primo passo di Vanguard nel nostro paese con l’obiettivo di semplificare gli investimenti e ridurne i costi.

Vanguard è stata fondata nel 1975 sulla base del concetto semplice, e al tempo stesso rivoluzionario, che i fondi debbano essere gestiti nell’interesse esclusivo dei clienti. Al 30 novembre 2018, il patrimonio in gestione di Vanguard era pari a 5.100 miliardi di dollari USA per conto di oltre 20 milioni di investitori a livello internazionale, tramite la propria gamma di ETF, fondi comuni indicizzati e a gestione attiva.

Sean Hagerty, Head di Vanguard Europe, dichiara: “Siamo una delle più importanti società di gestione al mondo. Attraverso i nostri prodotti e servizi di investimento aiutiamo gli investitori – i nostri clienti – a realizzare i propri obiettivi, continuando a semplificare gli investimenti e a ridurne i costi, come abbiamo fatto a livello globale per oltre 40 anni. Per questo siamo entusiasti all’idea di offrire la nostra proposta di valore in Italia.”

“La quotazione su Borsa Italiana rappresenta un’altra tappa importante per la crescita di Vanguard. Gli ETF sono sempre più diffusi perché consentono agli investitori di costruire portafogli ampiamente diversificati e a costi bassi. La presenza sul mercato italiano ci permetterà di ampliare le nostre relazioni e poter lavorare più direttamente con tutti gli operatori del mercato, dalle società di gestione alle banche, dalle assicurazioni ai gestori di fondi pensione, fino ai consulenti finanziari e ai private banker”, ha aggiunto Simone Rosti, Country Head di Vanguard Italy.