Etf

Lyxor quota a Piazza Affari l’ETF S&P 500 Banks. Tutti i dettagli

Lyxor* annuncia la quotazione su Borsa Italiana, a partire dal 13 luglio, del Lyxor S&P 500 Banks UCITS ETF (ISIN: LU1829221966; Bloomberg BNKU IM), il primo ETF sul mercato europeo che si propone di replicare, al rialzo e al ribasso, l’indice S&P 500 Capped 35/20 Banks and Diversified Financials Select Index (NTR), denominato in Dollari Americani1.

Questo ETF è stato pensato per gli investitori che intendono aggiungere all’esposizione sul mercato azionario USA una dimensione più ciclica, ovvero maggiormente correlata alla congiuntura economica2, ad esempio a temi quali riforma fiscale, deregolamentazione e rialzo dei tassi da parte della FED, a cui il settore bancario e finanziario è sensibile.
L’indice S&P 500 Capped 35/20 Banks and Diversified Financials Select Index (NTR) fornisce un’esposizione al settore bancario e finanziario statunitense, come da classificazione GICS® (Global Industry Classification Standard) assegnata alle società componenti l’indice S&P 5003. I titoli vengono selezionati esclusivamente all’interno dell’indice S&P 500 e i componenti dell’indice vengono pesati secondo la capitalizzazione di mercato con vincoli volti ad evitare una sovraesposizione a un singolo titolo.
Attraverso questo ed altri ETF, Lyxor mette a disposizione degli investitori 16 anni di esperienza nella gestione di ETF sul mercato azionario statunitense. La gamma dei Lyxor ETF copre ora il settore bancario USA, l’Eurozona (Lyxor EURO STOXX Banks UCITS ETF) e l’Europa (Lyxor STOXX Europe 600 Banks UCITS ETF). Quest’ultimo ETF vanta un track record di 12 anni e i due ETF citati esistenti vantano un patrimonio in gestione di circa 1,5 miliardi di Euro 4.

* I Lyxor ETF citati sono Fondi o Sicav francesi o lussemburghesi, gestiti da Lyxor International Asset Management S.A., i cui prospetti sono stati approvati dalla AMF o dalla CSSF. Per la data di approvazione si rinvia ai Prospetti. Lyxor International Asset Management S.A. è una società di gestione con sede a 17, cours Valmy Tour Société Générale A 11 -301 92987 PARIS LA DEFENSE CEDEX, autorizzata dall’Autorité des Marchés Financieres con autorizzazione numero GP-04000024.
(1) Per informazioni sull’indice, è possibile consultare il sito internet https://supplemental.spindices.com/supplemental-data/Europe/?language=1&resultsPerPage=25&query=banks.
(2) I titoli “ciclici” sono correlati alla congiuntura economica, diversamente dai titoli “difensivi”.
(3) L’indice S&P 500 è composto dalle 500 prime società statunitensi per capitalizzazione di mercato. L’indice S&P 500 Capped 35/20 Banks and Diversified Financials Select Index (NTR) misura la performance dei componenti dell’indice S&P 500 che fanno parte dei seguenti sotto-settori del Global Industry Classification Standard (GICS®): Regional Banks (Code: 40101015), Diversified Banks (Code: 40101010), Asset Management & Custody Banks (Code: 40203010), Consumer Finance (Code: 40202010), Investment Banking & Brokerage (Code: 40203020).
(4) 1,48 miliardi di euro (Fonte: Lyxor International Asset Management, Bloomberg, dato al 02/07/2018).
(5) Il costo totale annuo dell’ETF (TER – Total Expense Ratio) non include i costi di negoziazione del proprio intermediario di riferimento ed eventuali altri costi e oneri.